16 - Il sentiero della scoperta

Click on above image to view full picture

16 - Il sentiero della scoperta

Percorso

Pliskovica, Dutovlje, Tomaj, Štanjel, Kobdilj, Kobjeglava, Gorjansko, Coljava, Pliskovica

Diventa il primo a recensire il prodotto

Dettaglio

Bikeways pliskovica stanjel
Punto partenza: Youth Hostel Pliskovica - Sezana, SLO
Indirizzo: Pliskovica 11, 6221 Dutovlje
Telefono: +386 (0)5 7640250, +386 (0)41 947 327
Orario di lavoro: La reception e aperta tutti giorni dalle 7.00 alle 22.00.
Email/web: info@hostelkras.com
Coordinate GPS: GM 45.771759, 13.783912 – DM 45 46.3055, 13 47.0347 – DMS 45° 46' 18.332'', 13° 47' 2.083''

La mappa interattiva del percorso...

Route 2.528.093 - powered by www.bikemap.net

>

 

Il percorso...
Itinerario di 30 km su strada asfaltata, alla portata di tutti, in mezzo alla natura e alle bellezze carsiche. Si parte presso il BWP -  Youth Hostel di Pliskovica, proseguite verso Dutovlje lungo la strada sterrata DI Мaria Teresa e fate un stop presso il giardino di Pepa (Pepin kraški vrt). Proseguendo verso Tomaj sarete immersi nei colori carsici, tra le vigne verde acceso e la terra color mattone. Proseguite lungo la strada statale fino a raggiungere Štanjel. Qui potete fermarvi a visitare il castello, al cui interno, in spazi mirabilmente recuperati, si trova la mostra permanente dedicata al noto pittore sloveno Lojze Spacal (1907-2000). Presso l'ingresso della torre di Kobdilj è situato il giardino dei Ferrari. Opera dell'architetto Max Fabiani, è stato costruito tra gli anni venti e trenta per conto del cognato, il medico triestino Enrico Ferrari. Pedalate dunque in direzione Kobjeglava e visitate l'essiccatoio di prosciutti, dove potrete assaggiare il prosciutto crudo e il terrano, vino rosso carsico. Proseguite infine verso Gorjansko e Coljava e fate ritorno a Pliskovica.

Cosa si incontra...
Non vi sono particolari siti storici nel percorso ma piuttosto la natura e le bellezze caratteristiche del Carso sloveno. Profumi e sapori condiscono il percorso che propone delle visite relax. Segnaliamo in modo particolare il castello di Stanjel al cui interno, in spazi mirabilmente recuperati e la visita della mostra permanente dedicata al pittore Lojze Spacal (1907-2000) con la sua magnifica  opera pittorica, geniale fusione di segno e di colore. Altro cenno merita il bellissimo giardino dei Ferrari a Stanjel opera di Max Fabiani.

Particolarità Storiche / Etnico Culturali
Dopo la caduta dell’Impero romano, e la parentesi del Regno ostrogoto, i Longobardi si insediarono nel suo territorio, seguiti poi attorno al VI secolo da popolazioni slave. Alla caduta del Regno longobardo subentrarono quindi i Franchi; nel 887 Arnolfo, Re dei Franchi orientali, istituì la marca di Carniola;  nel 957 la Carniola passò sotto l’autorità del Duca di Baviera e poi nel 976 nel Ducato di Carinzia appena costituito dall’imperatore Ottone II. In seguito il Ducato di Carinzia passò, come ricompensa per i servigi resi all’imperatore Rodolfo I contro Ottocaro II di Boemia, a Mainardo II di Tirolo-Gorizia. Il paese Pliskovica viene citato per la prima volta nel 1300 e probabilmente era sottomesso alla giurisdizione dei conti di San Daniele sotto la sfera d'influenza della Contea di Gorizia; in seguito, passando nel 1500 alla Casa d’Asburgo, il territorio entrò nella Contea di Gorizia e Gradisca.Con il trattato di Schönbrunn (1809) entrò a far parte delle Province Illiriche. Col il Congresso di Vienna nel 1815 rientrò in mano austriaca. Pliskovica dopo la prima guerra mondiale passò, come tutta la Venezia Giulia, al Regno d'Italia; il toponimo venne italianizzato in Pliscovizza della Madonna, e il comune venne inserito nel circondario di Gorizia della provincia del Friuli.Nel 1927 passò alla nuova provincia di Gorizia. Tra le due guerre mondiali il paese Kobjeglava fu comune autonomo della Provincia del Friuli, sempre comprendendo anche l'insediamento Tupelče; nel 1927, passò alla ricostituita Provincia di Gorizia venendo assorbito dal comune di San Daniele del Carso nel 1928. Tra il 1945 e il 1947, trovandosi a ovest della Linea Morgan fece parte, assieme a tutto il Carso di Comeno e all'attiguo San Daniele del Carso, della Zona A della Venezia Giulia sotto il controllo Britannico-Americano del Governo Militare Alleato (AMG).Passò poi alla Jugoslavia e quindi alla Slovenia.attualmente Pliskovica è frazione del comune di Sezana.

 
 
PER SAPERNE DI PIU': 

Pliskovica, la storia:         www.pliskovica.com  

Particolarità Culinarie, cucina tipica
Già da secoli in Carso si sono mischiate la cucina slava germanica e romana. La cucina carsolina di origine variegata è stagionale ed è caratterizzata da erbe selvatiche e frutta. Per ogni festività vi è un dolce speciale dedicato. Tra i più apprezzati sicuramente possiamo menzionare gli Struklji, la Potica e lo Strudel. La selvaggina e l'agnello sono preparati in mille odi diversi. In inverno quando la gelida bora ne fa da contorno è piacevole gustare i tipici minestroni e le zuppe ma non si può pensare di conoscere veramente il Carso se non si gusta la Jota l'eccellente minestrone a base di crauti rape patate e fagioli. La bora carsica è l'ingrediente segreto della ricetta per i salumi e dona ad essi un gusto speciale ed unico. Anche altri salumi non sono da meno e sono altrettanto unici nel loro genere e tra questi ricordiamo la pancetta del Carso, la Kraska Panceta e la coppa di maiale, la Kraski zasinek, che sono di denominazione contrallata come prova a garanzia delle conservazione dei metodi di produzione tradizionali. Un tempo quando l'altopiano carsico era ancora un grande pascolo brullo, si sviluppò una razza di ovina molto particolare chiamata Krasca Ovca o Istrska Pramenka. Questa percora carsolina ama la landa carsica ricoperta di erbe medicinali e aromatiche ed è proprio grazie a questa alimentazione che permette una produzine di un latte particolare che da vita al formaggio tipico carsolino. Sia il formaggio pecorino che l'agnello sono per la loro unicità garantiti dalla denominazione di origine controllata. In fine suggeriamo la conoscenza del miele. Il miele carsico a causa delle condizioni microclimatiche del territorio si contraddistigue dal miele prodotto altrove per la ricchezza di minerali ed enzimi presente e epr il suo caratteristico aroma. Tra i vari tipi di miele pregiato vi è quello al tiglio, di acacia,di castagno e di santoreggia. Il miele del carso, Kraski Med è d.o.c.

 
 
PER SAPERNE DI PIU':

Cucina in Slovenia :   mangiare-spendendo-poco

 

 

Informazioni Aggiuntive

Ristoro sul sentiero TIC di Sežana offrirà supporto per tutta l'organizzazione del viaggio
Bicicletta consigliata Road bike, Trekking bike, Mountain bike
Informazioni Per Info rivolgersi a TIC Sežana
Distanza 20 - 30 km
Durata 1 - 2 h
Mathitech s.r.l., Viale Miramare 5, 34135 Trieste (TS), Italy & MATHITECH d.o.o., Kraska Ulica 4, 6210 Sezana, Slovenija